Risanamento ponte sul Brenno
Motto, 2008 - 2013
Il ponte sul Brenno a Motto è stato costruito nel1865 ed ha un notevole significato storico e paesaggistico, in quanto è uno degli ultimi ponti stradali ottocenteschi della Valle di Blenio e collega inoltre due edifici monumentali tutelati; quali l’oratorio di San Pietro di Motto a Ludiano e la Chiesa di Santa Maria a Motto di Dongio.Il progetto di risanamento prevede il restauro conservativo di tutte le murature in pietra e la sostituzione del recente parapetto in ferro mediante un nuovo parapetto realizzato in calcestruzzo armato con feritoie.Il progetto prevede inoltre il ridisegno dello spazio antistante la Chiesa di Santa Maria e la continuazione del muro verso l’Oratorio di San Pietro, al fine di rafforzare il collegamento tra questi monumenti.
{"1":"width = auto; height = 148px;","2":"width = auto; height = 148px;","3":"width = auto; height = 148px;","4":"width = auto; height = 148px;","5":"width = 220px; height = auto;","9":"width = auto; height = 148px;","10":"width = auto; height = 148px;","12":"width = auto; height = 148px;","13":"width = auto; height = 148px;","15":"width = auto; height = 148px;","20":"width = auto; height = 148px;","22":"width = auto; height = 148px;","24":"width = auto; height = 148px;","25":"width = auto; height = 148px;"}
Motto
2008 - 2013
Il ponte sul Brenno a Motto è stato costruito nel1865 ed ha un notevole significato storico e paesaggistico, in quanto è uno degli ultimi ponti stradali ottocenteschi della Valle di Blenio e collega inoltre due edifici monumentali tutelati; quali l’oratorio di San Pietro di Motto a Ludiano e la Chiesa di Santa Maria a Motto di Dongio.Il progetto di risanamento prevede il restauro conservativo di tutte le murature in pietra e la sostituzione del recente parapetto in ferro mediante un nuovo parapetto realizzato in calcestruzzo armato con feritoie.Il progetto prevede inoltre il ridisegno dello spazio antistante la Chiesa di Santa Maria e la continuazione del muro verso l’Oratorio di San Pietro, al fine di rafforzare il collegamento tra questi monumenti.
Sezione della logistica del Canton Ticino
ing. Pedrazzini Guidotti sagl
Numero progetto: 
124
Render/modello: