Casa unifamiliare Minghetti Rossi
Gordola, 2009 - 2012
Il terreno si situa nella zona collinare di Gordola ed e orientato verso il lago e il Piano di Magadino. Il lotto e caratterizzato dalla presistenza di due rustici: uno nella parte piana a valle ed uno in quella in pendenza a monte sottostante la strada d'accesso, le due zone sono divise da una valletta intermedia. La nuova casa e un volume parallelepipedeo posto al limite del cambio di pendenza, aperto sia a valle che a monte si relaziona con il paesaggio e con le caratteristiche topografiche del sito. La sua collocazione permette di salvaguardare i rustici e di trasformarli in spazi accessori. La struttura portante si limita a due appoggi interni che sospendono la casa dal terreno e permetteno di non infierire sulla fragile e particolare topografia di quest'ultimo. Due travi longitudinali appoggiante su due plinti portano la soletta di copertura, la soletta inferiore appesa tramite quattro tiranti centrali e le pareti laterali. La struttura portante e l’espressione dell’edificio e al contempo lo organizza spazialmente. Lo spazio interno e cosi suddiviso: le camere agli estremi mentre gli spazi giorno e di servizio al centro.
{"1":"width = auto; height = 148px;","2":"width = auto; height = 148px;","3":"width = auto; height = 148px;","4":"width = auto; height = 148px;","5":"width = 220px; height = auto;","9":"width = auto; height = 148px;","10":"width = auto; height = 148px;","12":"width = auto; height = 148px;","13":"width = auto; height = 148px;","15":"width = auto; height = 148px;","20":"width = auto; height = 148px;","22":"width = auto; height = 148px;","24":"width = auto; height = 148px;","25":"width = auto; height = 148px;"}
Gordola
2009 - 2012
Il terreno si situa nella zona collinare di Gordola ed e orientato verso il lago e il Piano di Magadino. Il lotto e caratterizzato dalla presistenza di due rustici: uno nella parte piana a valle ed uno in quella in pendenza a monte sottostante la strada d'accesso, le due zone sono divise da una valletta intermedia. La nuova casa e un volume parallelepipedeo posto al limite del cambio di pendenza, aperto sia a valle che a monte si relaziona con il paesaggio e con le caratteristiche topografiche del sito. La sua collocazione permette di salvaguardare i rustici e di trasformarli in spazi accessori. La struttura portante si limita a due appoggi interni che sospendono la casa dal terreno e permetteno di non infierire sulla fragile e particolare topografia di quest'ultimo. Due travi longitudinali appoggiante su due plinti portano la soletta di copertura, la soletta inferiore appesa tramite quattro tiranti centrali e le pareti laterali. La struttura portante e l’espressione dell’edificio e al contempo lo organizza spazialmente. Lo spazio interno e cosi suddiviso: le camere agli estremi mentre gli spazi giorno e di servizio al centro.
Tiziano Minghetti e Monica Rossi
ing. Pedrazzini Guidotti sagl
Numero progetto: 
131
Render/modello: