Capanna Cristallina
Val Torta, 2000 - 2002
Il sito considerato per l'edificazione della nuova Capanna Cristallina è la zona del Passo del Cristallina a ca. 2570 m.s.l.m. che riguarda la particella 1659 del comune di Bedretto. L'ubicazione della capanna rispecchia la volontà di non costruire sulla fragile topografia del passo ma di occupare un terrazzo adiacente orientato a meridione ma comunque visibile da settentrione. L'intento è di creare un rapporto preciso con il paesaggio circostante. La scelta di un edificio allungato parallelo alla pendenza orografica allude all'immagine della Barchessa Alpina (stallone). L'astrazione volumetrica e la riduzione degli elementi formali testimoniano la ricerca di un rapporto dialettico con il contesto naturale. Uno zoccolo, formato con pietre recuperate dalla vecchia Capanna Cristallina e con materiale di scavo, diventa la terrazza a meridione. Nel piano seminterrato in calcestruzzo armato sono organizzati l'ingesso principale con i locali annessi, i bagni, i locali tecnici e i depositi. L'involucro degli spazi abitativi è costituito da elementi in legno prefabbricati ed assemblati sul posto. La sporgenza del volume ligneo indica e protegge l'entrata principale. AI piano collegato con la terrazza i soggiorni si sviluppano attorno alla cucina e all'appartamento del custode, mentre le camere si trovano al piano superiore. Il piano seminterrato in calcestruzzo isola la parte abitativa dal terreno, mentre l'involucro leggero possiede un'elevata coibenza termica ed una ridotta inerzia termica per un rapido riscaldamento, riduce inoltre la mole dei trasporti e conseguentemente dei costi.
{"1":"width = auto; height = 148px;","2":"width = auto; height = 148px;","3":"width = auto; height = 148px;","4":"width = auto; height = 148px;","5":"width = 220px; height = auto;","9":"width = auto; height = 148px;","10":"width = auto; height = 148px;","12":"width = auto; height = 148px;","13":"width = auto; height = 148px;","15":"width = auto; height = 148px;","20":"width = auto; height = 148px;","22":"width = auto; height = 148px;","24":"width = auto; height = 148px;","25":"width = auto; height = 148px;"}
Val Torta
2000 - 2002
Il sito considerato per l'edificazione della nuova Capanna Cristallina è la zona del Passo del Cristallina a ca. 2570 m.s.l.m. che riguarda la particella 1659 del comune di Bedretto. L'ubicazione della capanna rispecchia la volontà di non costruire sulla fragile topografia del passo ma di occupare un terrazzo adiacente orientato a meridione ma comunque visibile da settentrione. L'intento è di creare un rapporto preciso con il paesaggio circostante. La scelta di un edificio allungato parallelo alla pendenza orografica allude all'immagine della Barchessa Alpina (stallone). L'astrazione volumetrica e la riduzione degli elementi formali testimoniano la ricerca di un rapporto dialettico con il contesto naturale. Uno zoccolo, formato con pietre recuperate dalla vecchia Capanna Cristallina e con materiale di scavo, diventa la terrazza a meridione. Nel piano seminterrato in calcestruzzo armato sono organizzati l'ingesso principale con i locali annessi, i bagni, i locali tecnici e i depositi. L'involucro degli spazi abitativi è costituito da elementi in legno prefabbricati ed assemblati sul posto. La sporgenza del volume ligneo indica e protegge l'entrata principale. AI piano collegato con la terrazza i soggiorni si sviluppano attorno alla cucina e all'appartamento del custode, mentre le camere si trovano al piano superiore. Il piano seminterrato in calcestruzzo isola la parte abitativa dal terreno, mentre l'involucro leggero possiede un'elevata coibenza termica ed una ridotta inerzia termica per un rapido riscaldamento, riduce inoltre la mole dei trasporti e conseguentemente dei costi.
Club Alpino Svizzero, sezione Ticino
1° rango
Numero progetto: 
14
Render/modello: