×

Error message

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in sofistar_project_html_tags() (line 265 of /var/www/vhosts/basergamozzetti.ch/httpdocs/sites/all/modules/sofistar_project/sofistar_project.module).
Casa unifamiliare Rossi
Arogno, 2006 - 2007
Il progetto è ubicato all'entrata del paese di Arogno in zona Piano caratterizzata da un'edificazione eterogenea e diffusa di abitazioni monofamiliari. Il mappale sarà servito da una strada privata in parte esistente, in parte da realizzare collegata con la strada cantonale. Il terreno presenta una leggera pendenza verso est e nord-est, è aperto lungo i lati sud e nord, delimitato da una siepe a ovest e da un fronte di vegetazione a est. L'inserimento della nuova abitazione persegue l'intento di relazionare gli spazi abitativi in particolare con il giardino ad est delimitato verso valle dal fronte boschivo. Mentre ad ovest sono organizzati gli accessi veicolari e pedonali. La scelta tipologica ricerca un assemblaggio di temi spaziali comuni all'architettura tradizionale della regione, in particolare la grande loggia ad est e la corte-patio d'ingresso ad ovest, rivisitati comunque attraverso un linguaggio architettonico contemporaneo. Nel piano cantina seminterrato sono contenuti gli spazi tecnici ed accessori. Al piano terra è organizzata la parte giorno relazionata all'ingresso con il patio ed attraverso la loggia con il giardino. Al piano superiore sono organizzate le tre camere che si relazionano con un atrio-studio prospiciente la loggia. La costruzione è prevista con sistemi convenzionali per la parte dei muri portanti esterni e delle solette del piano cantina e del tetto, mentre le pareti divisorie, la scala interna, la soletta intermedia e i rivestimenti coibentanti interni saranno parzialmente prefabbricati e costruiti con procedimenti a secco. Le pareti esterne saranno in calcestruzzo armato facciavista ed il tetto con copertura piana con ghiaia. Dal profilo strutturale la casa si contraddistingue per l'utilizzo del procedimento di precompressione della trave rovescia sul tetto per sospendere la soletta del primo piano e liberare da ingombri strutturali il piano terra.
{"1":"width = auto; height = 148px;","2":"width = auto; height = 148px;","3":"width = auto; height = 148px;","4":"width = auto; height = 148px;","5":"width = 220px; height = auto;","9":"width = auto; height = 148px;","10":"width = auto; height = 148px;","12":"width = auto; height = 148px;","13":"width = auto; height = 148px;","15":"width = auto; height = 148px;","20":"width = auto; height = 148px;","22":"width = auto; height = 148px;","24":"width = auto; height = 148px;","25":"width = auto; height = 148px;"}
Arogno
2006 - 2007
Il progetto è ubicato all'entrata del paese di Arogno in zona Piano caratterizzata da un'edificazione eterogenea e diffusa di abitazioni monofamiliari. Il mappale sarà servito da una strada privata in parte esistente, in parte da realizzare collegata con la strada cantonale. Il terreno presenta una leggera pendenza verso est e nord-est, è aperto lungo i lati sud e nord, delimitato da una siepe a ovest e da un fronte di vegetazione a est. L'inserimento della nuova abitazione persegue l'intento di relazionare gli spazi abitativi in particolare con il giardino ad est delimitato verso valle dal fronte boschivo. Mentre ad ovest sono organizzati gli accessi veicolari e pedonali. La scelta tipologica ricerca un assemblaggio di temi spaziali comuni all'architettura tradizionale della regione, in particolare la grande loggia ad est e la corte-patio d'ingresso ad ovest, rivisitati comunque attraverso un linguaggio architettonico contemporaneo. Nel piano cantina seminterrato sono contenuti gli spazi tecnici ed accessori. Al piano terra è organizzata la parte giorno relazionata all'ingresso con il patio ed attraverso la loggia con il giardino. Al piano superiore sono organizzate le tre camere che si relazionano con un atrio-studio prospiciente la loggia. La costruzione è prevista con sistemi convenzionali per la parte dei muri portanti esterni e delle solette del piano cantina e del tetto, mentre le pareti divisorie, la scala interna, la soletta intermedia e i rivestimenti coibentanti interni saranno parzialmente prefabbricati e costruiti con procedimenti a secco. Le pareti esterne saranno in calcestruzzo armato facciavista ed il tetto con copertura piana con ghiaia. Dal profilo strutturale la casa si contraddistingue per l'utilizzo del procedimento di precompressione della trave rovescia sul tetto per sospendere la soletta del primo piano e liberare da ingombri strutturali il piano terra.
Francesco e Michaela Rossi
Numero progetto: 
73
Render/modello: