Risanamento magazzino ex militare
Gordola, 2015 - 2016
L'edificio nato come magazzino militare negli anni quaranta è stato recentemente ceduto al Centro Sportivo di Tenero, mantenendone la medesima funzione. L'adeguamento a nuove esigenze e alle normative vigenti hanno offerto l'occasione di una valorizzazione dello stabile. In particolare sono state rimosse delle strutture secondarie, si è rinnovato il pavimento, l'illuminazione e le vetrature. Inoltre si sono resi necessari dei rinforzi puntuali dei telai lignei portanti e l'ingrandimento dell'entrata principale. La necessità di compartimentare alcuni vani accessori è stata affrontata con la consapevolezza dell'importanza della lettura dell'intero spazio esistente come un'unica entità. Abbiamo quindi preferito introdurre un nuovo corpo con propria identità che lasciasse lo spazio originale leggibile ed incolume. Il tema della “casa nella casa” è stato tradotto nella contrapposizione tra il grande spazio pragmatico ed affascinante e la sintesi di una piccola modesta architettura.
{"0":"width = auto; height = 148px;","1":"width = auto; height = 148px;","2":"width = auto; height = 148px;","3":"width = auto; height = 148px;","4":"width = auto; height = 148px;","5":"width = auto; height = 148px;","6":"width = auto; height = 148px;","7":"width = 220px; height = auto;","9":"width = auto; height = 148px;","13":"width = auto; height = 148px;","14":"width = auto; height = 148px;","16":"width = auto; height = 148px;","17":"width = auto; height = 148px;","19":"width = auto; height = 148px;","24":"width = auto; height = 148px;","26":"width = auto; height = 148px;","28":"width = auto; height = 148px;","29":"width = auto; height = 148px;"}
Gordola
2015 - 2016
L'edificio nato come magazzino militare negli anni quaranta è stato recentemente ceduto al Centro Sportivo di Tenero, mantenendone la medesima funzione. L'adeguamento a nuove esigenze e alle normative vigenti hanno offerto l'occasione di una valorizzazione dello stabile. In particolare sono state rimosse delle strutture secondarie, si è rinnovato il pavimento, l'illuminazione e le vetrature. Inoltre si sono resi necessari dei rinforzi puntuali dei telai lignei portanti e l'ingrandimento dell'entrata principale. La necessità di compartimentare alcuni vani accessori è stata affrontata con la consapevolezza dell'importanza della lettura dell'intero spazio esistente come un'unica entità. Abbiamo quindi preferito introdurre un nuovo corpo con propria identità che lasciasse lo spazio originale leggibile ed incolume. Il tema della “casa nella casa” è stato tradotto nella contrapposizione tra il grande spazio pragmatico ed affascinante e la sintesi di una piccola modesta architettura.
Ufficio Federale delle Costruzioni e della Logistica UFCL
Numero progetto: 
165
Render/modello: